:: RESOCONTO DELL’OPEN DAY #04: ENTERPRISE 2.0: IL WEB 2.0 E L’IMPRESA. GLI STRUMENTI ATTUALI DI INTERNET AL SERVIZIO DELL’AZIENDA.

Il Web 2.0 permette alle imprese di introdurre a bassissimo costo una moltitudine di strumenti e di applicazioni che rendono più semplice la collaborazione su ogni genere di attività. Strumenti che diventano preziosi e rivoluzionari per esempio nella gestione dei percorsi di formazione individuali e di gruppo, nel lavoro in team su progetti condivisi, nella presentazione al pubblico di attività, servizi o prodotti.

Si definisce Enterprise 2.0 quel modo di gestire l’impresa che sfrutta tutte le opportunità e le potenzialità offerte dall’universo Internet attuale per semplificare procedure, migliorare la relazione tra gruppi di lavoro, accelerare la condivisione e lo sviluppo di documenti, progetti e idee.

Il quarto OPEN DAY di Communication Village è stato incentrato su queste tematiche, consentendo a numerosi professionisti e responsabili aziendali di migliorare la propria conoscenza della situazione.

L’emozione prevalente che abbiamo riscontrato è stata perlopiù un forte stupore. La maggior parte dei responsabili aziendali, infatti, ignorano totalmente l’esistenza stessa di tutti i tool basati sul web che potrebbero utilizzare per velocizzare o ottimizzare processi e relazioni. I consulenti di Communication Village hanno evidenziato il più possibile i benefici che arrivano all’impresa e ai professionisti dall’adozione di questi strumenti, presentando case history o esempi concreti di utilizzo da parte di aziende. Su quest’onda, tutti i responsabili aziendali che hanno partecipato all’OPEN DAY hanno saputo individuare facilmente delle situazioni o dei contesti della loro impresa in cui qualcuna di queste soluzioni applicative 2.0 potesse essere impiegata, risolvendo o migliorando sensibilmente l’operatività aziendale.

I problemi emersi, che frenano l’introduzione di questo tipo di innovazioni, sono di due ordini: la mancanza di informazione sull’esistenza stessa delle nuove soluzioni tecnologiche e la difficoltà di modificare le abitudini operative dell’impresa. Quest’ultimo non è un problema da poco, perché impone alle imprese da una parte la riorganizzazione di alcuni schemi organizzativi interni che senza una guida esterna esperta difficilmente si riescono a riconfigurare, dall’altra l’aggiornamento delle competenze pratiche dei dipendenti e dei manager di settore, che spesso richiedono una formazione specifica. A questo si aggiunge la difficoltà di superare l’inerzia di management, che frena la disponibilità all’investimento, verso una direzione nuova e, nella prassi quotidiana, tutta da sperimentare, anche a fronte di prospettive chiaramente vantaggiose e capaci di portare ad apprezzabili incrementi degli utili.

In questo senso abbiamo chiesto ai nostri partecipanti cosa potrebbe indurre la loro azienda a vincere le perplessità relative all’Enterprise 2.0 e in generale a tutto l’universo di tecnologie e soluzioni legate a Internet.

La risposta più frequente è stata: una maggiore informazione. Probabilmente, osserviamo noi, questo tipo di informazione divulgativa dovrebbe provenire innanzi tutto dagli enti governativi, in particolare da azioni di comunicazione attuate in modo sistematico dal ministero dello Sviluppo economico, che per sua natura dovrebbe occuparsi proprio di porre e favorire le condizioni più idonee per la crescita delle imprese italiane. La digitalizzazione intesa come utilizzo delle opportunità offerte dai nuovi scenari tecnologici ICT è una delle forze più rilevanti tra quelle che permettono l’internazionalizzazione dei rapporti economici, l’espansione del mercato e l’aumento dell’efficienza della ricerca e dei processi di produzione. Purtroppo, però, pare che al momento l’Italia non abbia neanche un ministro dello Sviluppo economico in carica e sembra persino che chi è al Governo non sia particolarmente interessato a sostituire rapidamente il dimissionario (ormai da più di un mese) Claudio Scajola…

* * *

Prossimo e ultimo appuntamento online gratuito per aziende, private e pubbliche, e professionisti dei settori comunicazione e marketing ->
OPEN DAY #05: “Usare Facebook, Twitter, YouTube e altri social network per il marketing aziendale (mercoledì 30 giugno 2010).

* * *

OPEN DAYS DI COMMUNICATION VILLAGE

Communication Village apre le porte a tutte le aziende, private e pubbliche, e ai professionisti dei settori comunicazione e marketing.
Dal 26 maggio al 30 giugno 2010, tutti i mercoledì (tranne mercoledì 2 giugno, con posticipazione a giovedì 3 giugno) dalle 10 alle 19.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...