Sintesi evento “Imparafacile: ricerca di nuovi approcci didattici in Second Life”

Riepilogo dell’evento “Imparafacile: ricerca di nuovi approcci didattici in Second Life” di lunedì 26 maggio (Agora SL Project di Communication Village), tenutosi in chat vocale.

Ospite del quinto evento di Agora SL Project è stato Giovanni Dalla Bona di Imparafacile, società impegnata nel campo della Formazione Professionale, dell’Alta Formazione e della Formazione a Distanza, che in Second Life sperimenta corsi per analizzare le potenzialità di formazione, didattica e apprendimento nel mondo virtuale 3D.

Dalla Bona ha evidenziato alcuni concetti fondamentali caratteristici di Second Life che favoriscono i processi di apprendimento, come il senso di presenza e partecipazione, la possibilità di condivisione, la multimedialità, l’interattività, la simulazione di situazioni legate alla realtà, la spontaneità, l’emotività. Elementi che l’e-learning impartito via Web, data la natura dello strumento, o non è in grado di fornire oppure offre solo in parte.

A dimostrazione di questo, Dalla Bona ha illustrato esempi pratici tratti da un corso di scrittura creativa con il supporto di slide per la proiezione di testi e immagini, invitando i partecipanti all’evento a prendere parte ai (divertenti) compiti enunciati.

Altri punti di discussione afferenti ai corsi sviluppati in Second Life sono stati il fattore tempo (sicuramente dilatato nel caso di lezioni svolte mediante la chat testuale che, pur consentendo una minore immissione di concetti chiave per ogni singolo incontro, presenta tuttavia il vantaggio di fissare i contenuti in modo più incisivo della chat vocale), i mezzi per la trasmissione e l’elaborazione dei contenuti (es. notecard, viewer di diapositive, pannelli per produrre risposte a domande precostituite, oggetti per l’impiego di mappe mentali e concettuali, viewer di pagine Web in-world, ecc.), l’integrazione con il Web (es. blog e/o siti per l’archiviazione di materiale didattico), le abilità acquisite in seguito alla somministrazione dei corsi (il cosiddetto “saper fare”, uno degli obiettivi principali della didattica), i termini di gradimento (alti) dei partecipanti ai corsi. Inoltre si è considerata la necessità, da parte dei docenti-formatori, di imparare a gestire gli strumenti di lavoro messi a disposizione da Second Life. Chi ha sperimentato la formazione e la didattica in-world sa bene che a volte ne servirebbero di nuovi e inediti.

Attualmente sulla sim di Vulcano il team Imparafacile ha attivato il progetto WAI, Welcome Area Imparafacile, un punto di incontro per newbie che vogliono muovere i primi passi in Second Life e per i residenti che desiderano conoscere corsi ed eventi programmati in-world.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...